V-RBAC


Tipologia di studio: .
Patologia: .
Arruolamento: .
Adesione centro: .

Rituximab, bendamustina e citarabina seguiti da venetoclax (V-RBAC) in pazienti anziani, ad alto rischio con linfoma mantellare

Il coordinatore dello studio è il Prof. Carlo Visco, UO Ematologia, AOU Integrata di Verona.

I pazienti arruolati saranno stratificati in pazienti a “basso rischio (LR)” e “alto rischio (HR)” in base a questi 3 fattori: morfologia (se blastoide), espressione
di Ki67 (se ≥ 30%), mutazioni/delezioni di TP53 (se presenti). I pazienti con uno qualsiasi dei tre fattori di rischio saranno definiti come HR.

Obiettivo primario:

Valutare se l’aggiunta di venetoclax dopo la chemioterapia R-BAC in pazienti HR migliori i risultati della terapia standard R-BAC, in termini di sopravvivenza libera da progressione (PFS).

Allo studio partecipano 40 centri in Italia.

 FIL_V-RBAC Protocol_v. 1 16 November 2017

FIL_V-RBAC Sinossi v. 1 16 novembre 2017

    Se conosci il nome dello studio riportalo qui sotto ed effettua una ricerca specifica:

    Filtra le categorie degli studi per visualizzare solo gli studi di tuo interesse: